Ciack, si gira

Che per tutti non sarebbe stato per niente facile, già lo sapevamo.

Per la maggior parte delle attività, adesso si tratterà di raccogliere i cocci, di fare bilanci amministrativi, inventari di prodotti e di quello che da prima è rimasto giacente nei magazzini.

Per tante persone purtroppo, si tratterà di fare un inventario anche dei sentimenti.

Non sarà facile, non sarà neanche giusto, ma il nostro mestiere sembra proprio essere quello di donne e uomini fatti apposta per crearci per poi risolvere problemi.
Anche quando non è colpa nostra.

Forse non doveva, però tanto ormai è andata così.

Visto che non si può tornare indietro e cambiare l’inizio, ci si può sempre impegnare fin da subito perché quello che abbiamo vissuto come in un film, dal momento che tratta della nostra nuova vita, come nei migliori, abbia un lieto fine.

Che non duri un minuto.

Che non siano gli altri a scegliere per noi fotogrammi, ricordi e scene del passato.

Ciack, si gira, adesso finalmente ripartiamo non accontentandoci di essere delle comparse ma registi e protagonisti che guardano dritti nella macchina da presa il proprio futuro.

Pop web site © Di calcio e d'altre nuvole - lunedì 18 maggio 2020, fine del lockdown si riparte da capo