Una bella camicia bianca e la mascherina blu

Una bella camicia bianca, la mascherina blu, una bella piazza pulizia mentale e si ricomincia.

Soprattutto quest’ultima non è solo utile ma è fondamentale per liberarci dalle ansie dei giorni appena trascorsi e per prepararci ad affrontare i prossimi al meglio, con semplicità, il bastare a se stessi e a chi c’è vicino.

Una bella camicia bianca e la mascherina blu, i miei colori preferiti, sono pur sempre un bel abbinamento, sinonimo di eleganza e non sono mai fuori posto.

Abbiamo tante cose ancora da fare, obiettivi e scopi da raggiungere.

In questo primo giorno di ripresa con calma, passo dopo passo, ricominciamo a muoverci anche se contro-vento, in una situazione non proprio agevole, per cui meno facile.

Per riprende a costruire i nostri sogni e questa è un’altra di quelle sfide così affascinanti che vale la pena saper cogliere con entusiasmo perchè ogni risultato si raggiunge imparando a gestire con equilibrio anche i momenti di crisi.

Questa ri-partenza è importante e a tutti servirà per capire come eravamo e come siamo, se prima eravamo due passi avanti o uno indietro e cosa adesso ci sarà da cambiare per riorganizzarci.

Nessuno dovrebbe nascondere a se stesso il momento, questa nuova realtà che adesso come adesso è quella che è.

Ci servirà ripartire riconoscendo anche gli errori fatti, cambiando se servirà, anche nei modi di fare e nelle strategie.

Una bella camicia bianca e la mascherina blu, per me sono come un nuovo modello di saio monastico, e poi dai, la mascherina blu mi piace, e la bella camicia bianca in fondo in fondo è un po’,  per quelli che come me, nella semplicità più assoluta si considerano lavoratori come tanti altri e oggi ricominciano, come una tela da tornare a dipingere. 

Pop web site © Di calcio e d'altre nuvole - lunedì 18 maggio 2020, fine del lockdown

CARLO 12jpg