Verso sera

Ci sono giornate in cui accumuliamo delusioni, frustrazioni, rabbia e stress.

Quelle giornate in cui, solo dopo, capiamo che sbagliamo a tenerci tutto dentro.

Per non fare del male agli altri finiamo per far del male solo a noi stessi.

Facile ammalarsi, tanta gente si ammala  e soffre a causa di quello che a volte ci teniamo dentro.

Le nostre cellule obbediscono alla nostra psiche che sembra diventare come una pallina d’acciaio sballottata in un flipper.

Arrabattandoci, arrovellandoci continuiamo a rimuginare.

Siamo feriti, stiamo male e, il nostro corpo sembra essere diventato il campo di battaglia delle nostre emozioni.

Poi finalmente verso sera, l’eco di un “vaffanculo” si alza leggero, danzando e volteggiando nell’aria.

Pop web site © Di calcio e d'altre nuvole

 

sera n1jpg