Pop web site © Di calcio e d'altre nuvole

Raccontare storie e condividere emozioni

Questo ci rende esseri umani 

Ci sono cose che se non le vivi non le puoi raccontare

Sono passati due anni dalla mia esperienza alla guida di una squadra di calcio cosmopolita, unica e speciale, quella della II Casa di Reclusione di Milano (il Carcere di Bollate per intenderci) l’unica squadra in Europa composta interamente da detenuti di cinque Continenti, ventitré Paesi, culture, lingua, reparti e reati diversi che ha disputato regolarmente i Campionati F.I.G.C.(Federazione Italiana Giuoco Calcio) autorizzata a a giocare le proprie gare anche in trasferta.

Eppure continuo a raccontarla.

E sapete perché?

Perché ogni giorno è sempre un buon giorno per mettere insieme i brandelli più sensati delle esperienze più importanti vissute finora, in storie che valga la pena raccontare.

Un’esperienza unica che non é stata solo allenare una squadra di calcio.

É stata la decisione più coraggiosa e importante della mia vita.

Più o meno duecento giorni l’anno vissuti tra i disperati in un carcere, come tutti senza potere utilizzare cellulare e internet, il mio ufficio una cella, senza pc, tanto meno la tv, mangiando quello che mangiano tutti, molte volte saltando il pasto perché non c’era  tempo, cosi come non ne ho avuto per rispondere a chi mi criticava per la vitaccia che facevo o per domandarmi se ero davanti a giocatori e persone normali o no.

Quale ispirazione può trarre ognuno di noi da un’esperienza ricca di grandi soddisfazioni ma anche di grandi difficoltà e rinunce?

Convinto che i nostri limiti siano solo alibi, che ognuno possa raggiungere i propri obiettivi e realizzare i propri sogni, così come  la motivazione sia alla base della riuscita di ogni progetto, che se crediamo in un obiettivo non c’è niente e nessuno che possa frenarci nel raggiungerlo, racconto le conquiste, le difficoltà, il dovere prendere decisioni, i fallimenti, la leadership, i limiti, la motivazione, la paura, le rinunce, il risolvere problemi, i sogni, il successo, il valore delle parole e del tempo traducendo questa esperienza sportiva in messaggi di ispirazione e di stimolo non solo ai ragazzi nelle Associazioni, Biblioteche, Oratori, Società sportive e Scuole di ogni ordine e grado nell’ambito di Campagne contro il bullismo e Progetti di Educazione alla legalità, anche nelle aziende che credono che vivere un momento di formazione emozionale, possa contribuire a migliorare il proprio Team di lavoro.

 

Un’ampia rassegna stampa (Corriere Della Sera, Gazzetta dello Sport, Il Fatto Quotidiano ecc.) filmati e reportage (Gazzetta TV, Rai Sport, Tg Rai, Rai Replay) sono consultabili nel web attraverso i più comuni motori di ricerca.


Gazzetta TV per guardare il video clicca > qui


RAI Sport - Portami con te, per guardare il video clicca > qui


Gazzetta dello Sport - Quella partita dei detenuti di Bollate al Brianteo di Monza

Per leggere l'articolo clicca > qui 

Gazzetta dello Sport - Quando la solidarietà va in gol

Per leggere l'articolo clicca > qui


Netweek - Vincere questa Coppa Disciplina per noi ha un sapore speciale

Per leggere l'articolo clicca > qui



Articolo Magzine.pdf



Bresciasettegiorni.it - Per leggere l'articolo clicca > qui



Tubicolorati.it - Una straordinaria normalità

Per leggere l'articolo clicca > qui 





Di calcio e d'altre nuvole © 2017 FBN - P.iva 01307680197